Seguici su
" Incipit Vita Nova"

 

Tutto quello che avreste voluto sapere sul cane e non avete mai osato chiedere

» 1 _Quando portare a casa il cucciolo?

» 2 _Il trasporto e l’ipotesi del primo impatto

» 3 _Come fare con la macchina?

» 4 _IL cibo…quanto, quando, come?

» 5 _Come fare per i suoi bisognini?

» 6 _ Il cucciolo può uscire?

» 7 _Devo andare a lavorare…come faccio con il cucciolo?

» 8 _Il collare e il guinzaglio sono proprio necessari?

» 9 _Da dove e come iniziare: Della forza e dell’Amore

» 10_Il gioco…quanto, come e perché?

» 11_Educazione? Serve punire il cucciolo? Serve premiare il cucciolo?

» 12_Quante coccole? Il cucciolo mi ringhia…perché e cosa fare? Perchè reagisce ai miei rimproveri?

» Versione completa

» Note: Associazioni indesiderate

2 _Il trasporto e l’ipotesi del primo impatto

2_Il trasporto e l’ipotesi del primo impatto

 

Il ritiro dall’Allevamento è un momento importante e vale la pena cercare di aiutare il cucciolo a vivere questa esperienza nel miglior modo possibile in quanto sarà la prima volta che uscirà “realmente” dal suo Ambiente e dovrà affrontare la sua “prima” esperienza con il viaggiare in macchina.

Per ovvie ragioni sarà meglio aver programmato il suo arrivo ed essere riusciti a ritagliare qualche giorno di disponibilità a seguire l’arrivo del cucciolo con una certa continuità della vostra presenza e, in tal senso, una oculata scelta, se cade giusta con l’età del cucciolo, è programmare il suo ritiro per il fine settimana in modo da avere qualche giorno di libertà da impegni di lavoro.


Ritirate preferibilmente il cucciolo alla mattina in modo di avere una giornata il più lunga possibile da trascorrere insieme a lui cominciando subito ad organizzarla adeguatamente al fine di poter mettere a proprio agio il cucciolo e fargli conoscere la sua nuova dimora.

Così il cucciolo potrà affrontare le novità con la luce del giorno, molto più rassicurante che il buio e la solitudine della notte, e che vi permetterà già di incominciare a fargli conoscere le varie zone della casa e del giardino, compreso il suo posto di riposo, quello dei giochi e del mangiare e gli avrete già dato la possibilità di interagire allegramente e attivamente con voi e il resto della famiglia.

Arriverete, così, alla sera che il cucciolo riconoscerà il suo posticino dove dormire in un momento in cui sarà certamente talmente stanco ed esausto che la prima notte passerà del tutto indisturbata con una “super” dormita, rilassata, nel suo nuovo, ma già conosciuto, giaciglio che diventerà presto il suo territorio di 1° grado.

L’Allevatore avrà già provveduto a far sì che il cucciolo sia a digiuno, almeno dal pasto più vicino all’ora del ritiro, e, in ragione anche alla distanza da percorrere, avrà preso anche la precauzione di dare al cucciolo un prodotto anti nausea per evitare che il cucciolo viva subito una “brutta” esperienza di “mal d’auto”, provocata dalla tensione e dall’agitazione per la nuova esperienza, con la malaugurata possibilità che al cucciolo venga l’istinto di vomitare, incrementando così ulteriormente il suo disagio generale e fissando già una esperienza alquanto negativa della macchina.

La cosa migliore è venire con un accompagnatore in modo da poter demandare la guida dell’automobile a terzi e tenere personalmente il cucciolo in braccio per trasmettergli una maggiore sicurezza e stabilità.

Vi è, inoltre, una credenza, che, personalmente, credo si fondi su di una verità concreta, che attribuisce all’esperienza del primo viaggio (vedi: legame di paura) il fissarsi di un sodalizio particolarmente profondo tra cucciolo e chi lo tiene in braccio che rimarrà per sempre impresso nella memoria del cane come un’impronta indelebile (Imprinting).


Ovviamente questa è un’esperienza molto forte per il cucciolo, dove trovare conforto in una figura sostitutiva di quella materna o paterna è di fondamentale importanza e crea già una “fiducia originaria” del nuovo rapporto con l’essere umano, designato a nuovo genitore, e che, se riconfermata nella sua qualità, potrà essere determinante per tutte le future esperienze vissute insieme.

Se vi interessa approfondire il significato dell’imprinting (cliccate qui).

Continua capitolo 3: _Come fare con la macchina? (Clicca qui)




 
© 2009 - 2018 Via E. Fermi 6 BUTTAPIETRA (VR) - Italy - Telefono +39 045 6661122 | Labrador Retriever
info@fiordacqualabrador.it Privacy Policy | Terms of Use | Login | Siti Internet Verona